L’IA ha probabilmente la stessa età delle scienze informatiche. L’uomo rifletteva sulla possibilità del ragionamento e dell’intelligenza automatici già molto prima dell’avvento dei computer. Come già menzionato nel Capitolo 1, uno dei più grandi pensatori a occuparsi di questo tema fu Alan Turing. Oltre al test di Turing, i suoi contributi all’IA, e più in generale alle scienze informatiche, includono la nozione per cui qualunque cosa che può essere calcolata (usando numeri o altri simboli) può anche essere automatizzata.

Vuoi accedere al corso gratuito:  <<CLICCA PER ACCEDERE >>