Auto elettrica, ibrida o casa intelligente. Sono i super gadget più desiderati dagli intervistati di una ricerca del Censis sulla cultura dell’innovazione in Italia. Così come oltre il 50% delle persone coinvolte nel rapporto promosso da Cotec e Che Banca!, in occasione della settimana dell’innovazione firmata Edison a Milano, si dice interessata a nuove scoperte in campo energetico innanzitutto e in secondo luogo a quelle in campo scientifico. E per il 49,1% è tempo che anche la pubblica amministrazione si aggiorni, a partire dall’identità digitale del cittadino. Come dire, in Italia c’è voglia di futuro. Ma soprattutto di colmare il divario con gli altri Paesi. Anche perché da sondaggio emerge che solo il 20% dei ventenni ritiene il Belpaese all’avanguardia nel campo tecnologico a livello mondiale, rispetto a concorrenti come Stati Uniti, Giappone, Germania e Cina. E dire che l’Italia può contare su cinquemila startup e 192mila imprenditore sotto i 30 anni.

clicca qui per leggere l’intero articolo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*