Vai al contenuto

Chi Siamo

COTEC promuove la cultura dell'innovazione e lo sviluppo di nuove competenze

Titolo Tablist

La Fondazione



La storia

L’idea “Fondazione COTEC” nasce in Spagna più di trenta anni fa ad opera del Re Juan Carlos I con la finalità di promuovere lo sviluppo della ricerca e dell’innovazione nel suo Paese.

La Fondazione COTEC Spagna, che raggruppa tra i suoi soci i principali gruppi industriali, finanziari e tutti i governi regionali, rappresenta il principale centro di coordinamento della politica tecnologica spagnola. La sua azione di valutazione ed indirizzo strategico influisce costantemente sulle principali decisioni del governo spagnolo.

Nel 1996 il Re di Spagna, in un incontro con il Presidente del Consiglio Romano Prodi lo invitò a realizzare in Italia una Fondazione gemella sul modello della Fundación Cotec di cui era Presidente Onorario. L’obiettivo che sottendeva questa richiesta era di creare, anche insieme alla costituenda Cotec Portoghese, uno strumento utile a promuovere e a coordinare le proposte di innovazione tecnologica tra i tre Paesi e nei confronti dell’Unione Europea.

Il 24 aprile 2001 fu costituita la Fondazione COTEC, con la presidenza onoraria del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuliano Amato, con lo scopo principale di incoraggiare e promuovere azioni finalizzate al miglioramento della competitività tecnologica dell’Italia e di individuare le migliori politiche pubbliche per ottimizzare il patrimonio della ricerca e rafforzare le capacità industriali del nostro Paese.

Alla sua costituzione parteciparono prestigiosi rappresentanti delle istituzioni pubbliche, delle imprese e del mondo accademico italiano:

  • Giuliano Amato, Giudice della Corte costituzionale ed ex Primo Ministro
  • Gian Maria Gros-Pietro, Presidente di Intesa Sanpaolo
  • Luigi Merolla, ex direttore dell’Istituto Italiano della Cultura di Tunisi
  • Giuliano Urbani, ex Ministro dei Beni e delle Attività Culturali
  • Riccardo Viale, Professore Ordinario di Epistemologia delle Scienze Sociali all’Università degli Studi di Milano-Bicocca

e grandi imprese ed enti nazionali:

  • Banca di Roma
  • Banca Nazionale del Lavoro
  • Eni
  • Finmeccanica
  • Fondazione Monte Paschi di Siena
  • Intesa Sanpaolo
  • Telecom Italia

L’11 luglio 2002 COTEC fu presentata ufficialmente alla presenza del Re di Spagna Juan Carlos, del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, oltre a membri del governo ed ai maggiori rappresentanti del mondo industriale e finanziario italiano e spagnolo. Contestualmente si procedette alla firma congiunta delle due fondazioni COTEC, di un protocollo di collaborazione finalizzato a favorire gli scambi di strumenti e informazioni, nonché il coordinamento di una politica comune di sostegno allo sviluppo dell’innovazione nell’area europea del mediterraneo.

Dal 20 ottobre 2004 il Presidente Onorario di COTEC Italia è il Presidente della Repubblica.

Le nostre attività

Promuoviamo attività, studi e ricerche nel campo della innovazione con l’obiettivo di migliorare la competitività tecnologica e scientifica dell’Italia.

Coordiniamo iniziative con istituzioni nazionali e locali, aziende e istituti di ricerca, creando sinergie di competenze, esperienze e interessi comuni a favore della crescita del Paese.

Organizziamo incontri, collaborazioni e dibattiti tra istituti, associazioni, università, enti scientifici, centri di ricerca, sia in Italia che all’estero per diffondere la cultura dell’innovazione e lo sviluppo di nuove competenze.

Promuoviamo la creazione di gruppi di lavoro con partecipazione di attori del mondo scientifico e culturale, centrati su iniziative di sviluppo tecnologico e scientifico.

Il Premio Nazionale per l’Innovazione

Il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” è stato istituito con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2008, su concessione del Presidente della Repubblica Italiana, presso la Fondazione COTEC, per celebrare la Giornata Nazionale dell’Innovazione.

Risorse

Organigramma

Presidente Onorario

La massima carica dello Stato, Sergio Mattarella, è il Presidente Onorario di Cotec Italia e condivide la nostra missione di promuovere l'innovazione nel Paese e in Europa, partecipando ogni anno al Simposio delle tre Cotec Europa.

Sergio Mattarella

Presidente della Repubblica Italiana
Permettetemi di rivolgervi un invito che è anche un auspicio. L’invito a non cedere mai alla tentazione di restringere la nostra azione nell’ambito di recinti. Di continuare sempre nella ricerca di prospettive nuove, di nuovi spazi, di nuovi orizzonti che ci facciano avanzare nel segno dell’integrazione, dell’inclusione e quindi di un autentico progresso. È questa l’ambiziosa missione Cotec.
  • Luigi Nicolais

    Presidente

    Professore Emerito di tecnologia dei polimeri e di scienza e tecnologia dei materiali presso l’Università Federico II di Napoli, è stato Direttore del Dipartimento di Ingegneria dei materiali e della produzione. Nel 1971, ha conseguito un Master of Science presso la Washington University in St. Louis e dal 1981 al 2003 è stato Professore aggiunto al Dipartimento di Ingegneria Chimica presso la University of Washington (Seattle) e Professore all’Institute of Materials Science – University of Connecticut di Storrs. Dal 2000 al 2005 è stato Assessore dell’Università, della Ricerca Scientifica e dell’Innovazione Tecnologica e Nuova Economia della Regione Campania. Da maggio 2006 a maggio 2008 è stato Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione. Presidente del CNR dal 2012 a febbraio 2016.

  • Gianfranco Ruta

    Direttore

    Consulente sul tema dell’innovazione nelle grandi organizzazioni associative. Laureato in Economia e Commercio presso l’Università “La Sapienza” di Roma, è stato ricercatore presso il CENSIS nel dipartimento di Economia e Innovazione occupandosi di distretti industriali e filiere, servizi industriali e sviluppo delle PMI, tecnologie CAD-CAM, normativa tecnica (Punto Informativo sulla Normativa tecnica, GATT). È stato responsabile del marketing strategico di CERVED SpA e direttore di CERVED International S.A. E’ stato Presidente del Gruppo settoriale Services and retail della rete EEN (DG Imprese della Commissione Europea), Direttore di DINTEC – Consorzio per l’innovazione tecnologica (Unioncamere – ENEA) e promotore del progetto PID, Punti Impresa Digitale, nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0. (MISE).

Consiglio di amministrazione

  • Dario Pagani

    Vice Presidente Vicario Cotec e Head of Digital & IT - Eni

  • Riccardo Viale

    Vice Presidente Cotec e professore Ordinario di Scienze Comportamentali ed Economia Cognitiva - Università di Milano Bicocca

  • Pierpaolo Cito

    Responsabile dei Rapporti con le Associazioni di Categoria e dei Consumatori - Poste Italiane

  • Fabrizio Dughiero

    Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale - Università degli Studi di Padova

  • Fabio Fulvio

    Responsabile settore Marketing, Innovazione e Internazionalizzazione - Confcommercio

  • Pierpaolo Gambini

    Responsabile Open Innovation e Proprietà Intellettuale - Leonardo

  • Angela Gargani

    Head of Public Affairs - TIM

  • Gian Maria Gros-Pietro

    Presidente - Intesa Sanpaolo

  • Marco Hannappel

    Vice Presidente europeo e Presidente Europa sud-occidentale - Philip Morris International

  • Giovanni Emilio Maggi

    Chief Institutional Affairs and External Communication Officer - Sisal

  • Caterina Meglio

    Amministratore Delegato - Materias

  • Carlo Palasciano Villamagna

    Chief International & Trasformation Officer - Ferrovie dello Stato Italiane

  • Marcella Panucci

    Capo di Gabinetto - Ministero dell'Università e della Ricerca

  • Giuseppe Pastorelli

    Vice Direttore Generale/ Direttore Centrale per la promozione integrata e l'innovazione - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

  • Nicola Rossi

    Head of Innovation - Enel

  • Michele Svidercoschi

    Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali - AlmavivA

  • Paolo Vicchiarello

    Consigliere Giuridico del Ministro - Pubblica Amministrazione Presidenza del Consiglio dei Ministri

Collegio sindacale

  • Claudio Gorelli, Presidente
  • Guerrino Calicchia, Membro effettivo
  • Carlo Di Cesare, Membro effettivo
  • Marco Calicchia, Membro supplente
  • Carlo Conte, Membro supplente

Soci e Partner fondatori

I Partner Fondatori

I Soci Sostenitori

Il Network: Cotec Europa

La Fondazione Cotec opera in costante sinergia con la Fundación Cotec di Spagna e l’Associação Cotec del Portogallo per contribuire ad orientare le politiche della Ricerca e dell’Innovazione dell’Unione Europea, in particolare nell’area del Mediterraneo.

Fundación Cotec Spagna

La Fundación Cotec è stata costituita all’inizio degli anni novanta dietro l’impulso di Sua Maestà il Re Juan Carlos, che ne è oggi il Presidente Fondatore. E’ la principale organizzazione di carattere imprenditoriale del Paese, che ha lo scopo di contribuire alla promozione dell’Innovazione tecnologica e all’aumento della sensibilità sociale sui temi della Tecnologia. Cotec Spagna raccoglie tra i suoi associati le maggiori imprese industriali e finanziarie presenti nel Paese, garantendo una funzione di cerniera istituzionale tra le istanze imprenditoriali ed il sistema pubblico.

Associação Cotec Portogallo

L’Associação Cotec è costituta dalle principali realtà produttive del Paese, impegnate nello sviluppo del sistema nazionale dell’Innovazione. Cotec Portogallo, nata sotto la spinta del Presidente della Repubblica Portoghese e che ne è oggi il Presidente dell’Assemblea Generale, ha lo scopo di sostenere la competitività delle imprese portoghesi, attraverso la promozione della cultura e della pratica dell’Innovazione nella società e la collaborazione fra le istituzioni pubbliche.

Simposio COTEC Europa

La dimensione internazionale, caratterizzata dalla forte vocazione mediterranea, delle collaborazioni tra la Fondazione Cotec, la Fundación Cotec e l’Associação Cotec trova nei Symposium, la più alta espressione istituzionale. Durante tali occasioni, i Capi di Stato dei tre Paesi, in qualità di Presidenti Onorari delle Cotec, con i rappresentanti dei rispettivi Governi ed una pregiata selezione del mondo industriale e della ricerca, si incontrano per delineare azioni comuni sui temi della politica dell’Innovazione ed attivare iniziative specifiche di collaborazione.

Come sostenerci

Il sostegno alla Fondazione COTEC ha importanti benefici sia per i partner che per il Paese.

Sostegno economico:

  • Versamento del contributo prestabilito che garantisce lo status di Socio Fondatore
  • Pagamento della quota annuale che attribuisce la qualifica di Socio Sostenitore

Altre forme di sostegno:

  • Partecipazione attiva alle iniziative della Fondazione
  • Contributo sotto forma di servizi e risorse (liste contatti, sedi per eventi, ecc.)
  • Sostegno mediatico e accesso ad altri strumenti di diffusione delle notizie

Benefici

  • Sostegno alla competitività tecnologica dell’Italia e al benessere della comunità: Supporto al contesto economico nazionale – Supporto agli studi e alle ricerche in diversi campi dell’innovazione – Cooperazione con istituzioni, imprese e sistema della ricerca
  • Copertura mediatica a livello nazionale e internazionale
  • Accesso agli eventi e al network COTEC

Rimani aggiornato
con la nostra newsletter

Ricevi gli ultimi aggiornamenti e approfondimenti dalla nostra Fondazione.

Facendo clic su Iscriviti, confermi di essere d'accordo con i nostri Termini e Condizioni.