Roma, 24 feb. (askanews) – Le aziende che adottano pratiche di Open Innovation e strategie virtuose di gestione del personale registrano un livello di profittabilità quasi doppio rispetto a quello delle altre imprese. È questo uno dei risultati della ricerca su Open Innovation realizzata dall’Università Luiss Guido Carli e Fondazione Enel e presentata all’interno del Rapporto COTEC Open Innovation.Lo studio, realizzato analizzando le storie di oltre 200 imprese, tra pmi e grandi realtà italiane, conferma l’assioma secondo cui per fare in modo che la ricerca e lo sviluppo tecnologico si traducano in innovazione e beneficio, c’è bisogno di persone che siano in grado di coniugare le idee, le invenzioni, e i benefici con un’attenzione sul capitale umano.La ricerca parte da un apparente paradosso, quello che in Italia ci sono molte aziende di successo ma un indice di innovazione molto basso, ha spiegato il ricercatore senior di Enel Foundation Carlo Napoli:”Siamo partiti da una considerazione amara, se si va a guardare agli indici di Open innovation l’Italia non fa decisamente bella figura perché è agli ultimi posti tra i Paesi industrializzati.

Per leggere l’intero articolo clicca qui