logo-cnr-2

logo_unioncamere150 Print

Martedì 11 giugno 2013, in occasione della Giornata Nazionale dell’Innovazione si è tenuto presso la sede della Fondazione COTEC, all’interno dell’Accademia dei Lincei a Roma, un convegno di presentazione dei risultati del progetto di Unioncamere, COTEC e CNR (Consiglio Nazionale Ricerche) per la valorizzazione economica dei brevetti della ricerca pubblica.
A questo fine è stato realizzato un Sistema informativo nel quale per ciascun brevetto viene fornita la descrizione dello stato di sviluppo della tecnologia, i possibili campi di applicazione, le tipologie di imprese potenzialmente indirizzate alla industrializzazione, i vantaggi in termini di prestazioni funzionali e di economicità che la tecnologia presenta rispetto alle soluzioni esistenti.Queste informazioni vengono fornite da esperti indipendenti con una specifica competenza ed esperienza industriale, appositamente selezionati da COTEC. Esse tendono a facilitare alle PMI la valutazione, difficilmente ottenibile in base ai soli elementi forniti dalle descrizioni dei brevetti negli esistenti sistemi informativi, della effettiva possibilità di utilizzare le tecnologie oggetto dei brevetti per l’innovazione dei propri prodotti e processi produttivi.
Attualmente sono disponibili le schede di valutazione relative a 20 brevetti del CNR, accessibili nel sito Innovazione.Dintec.it attraverso il link: Vetrina dei Brevetti.
Tali brevetti, per i quali è stata accertata la fattibilità tecnica ed economica del loro trasferimento tecnologico, ricadono in settori assai differenziati, dalla coltivazione dei tartufi al trattamento chirurgico di specifiche patologie, dal controllo di sicurezza dei robot e delle macchine utensili alla riabilitazione di gravi menomazioni articolari.
Sono già state programmate e organizzate da Unioncamere, alcune iniziative di comunicazione per la presentazione del Sistema informativo e delle opportunità che esso offre per l’innovazione tecnologica, alle PMI di alcuni territori del Paese.
In questo modo ci si propone anche di attivare la collaborazione di enti che localmente operano per il trasferimento tecnologico alle PMI e possono così promuovere con azioni concrete lo sfruttamento dei brevetti.
Per il futuro i partner del progetto intendono estendere la valutazione dei brevetti sia al complessivo patrimonio del CNR sia a quello di altri enti pubblici che hanno già dimostrato il loro interesse e la loro disponibilità a collaborare, quali il Politecnico di Milano e l’IRCS “Istituto dei Tumori” di Roma.
Si stanno anche mettendo a punto pacchetti di incentivi finanziari per sostenere le azioni delle PMI per lo sviluppo applicativo e l’ingegnerizzazione dei brevetti: di particolare interesse a questo proposito è la disponibilità dimostrata da FILAS – Agenzia Sviluppo Lazio.

Presentazioni Relatori: