Siamo pronti a giocare la carta dell’innovazione. Lo rileva il rapporto Cotec-Censis, anticipato alle giornate di Edison

Nel futuro prossimo gli italiani vedono un’auto elettrica e in generale un modo nuovo, più efficiente e sostenibile, di produrre, distribuire e consumare l’energia. Questa svolta la auspicano molto più della pur importante banda larga per tutti, dei nuovi farmaci e di nuovi prodotti alimentari verso i quali in realtà c’è molto, moltissimo sospetto.

È questo forse l’aspetto più sorprendente del “Rapporto sulla Cultura dell’Innovazione”. Si tratta di uno strumento di indagine della Cotec, la Fondazione per l’innovazione tecnologica guidata dal Presidente della Repubblica (ne è Presidente Onorario per statuto). L’ultimo Rapporto risaliva al 2011 e quest’anno torna grazie al contributo di Chebanca!. L’indagine è stata affidata ai ricercatori Censis e verrà presentata alQuirinale a settembre. Ma, già dalle anticipazioni rese note alla Edison Innovation Week in corso da ieri a Milano, emerge la foto di un Paese finalmente disposto a giocare con convinzione, pur con qualche timore, la carta dell’innovazione.

Per leggere l’intero articolo clicca qui

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*