Vai al contenuto

Innovazione – Tracciando il sentiero del progresso

Roma
19 Dicembre 2023
14:00

InnovAzione – Tracciando il sentiero del progresso, è il titolo della giornata in cui gli esperti del settore e gli innovatori più brillanti si sono confrontati per condividere storie di successo e progetti ambiziosi sul tema del progresso. Il Presidente Luigi Nicolais ha aperto la giornata con una riflessione in merito allo stretto legame tra ricerca e innovazione, accompagnato dalla Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Maria Chiara Carrozza: «Il ricercatore mira a spostare il confine della conoscenza, mentre l’innovatore intende portare una nuova idea sul mercato. Due approcci diversi ma strettamente interconnessi: non esiste un’innovazione significativa, che permetta un vero cambiamento di paradigma, senza una solida ricerca.»

L’evento è poi proseguito con l’intervento del nostro Vice Presidente uscente e dream builder Ernesto Ciorra: «L’innovazione nasce dall’ignoranza, e quindi dall’immaginazione. Secondo Einstein la conoscenza è limitata, mentre l’immaginazione è straordinaria perché non ha confini. A differenza di Chatgpt, che può memorizzare un’infinità di conoscenze, gli ignoranti hanno il grande vantaggio di andare oltre le regole, gli schemi e la conoscenza. Questo è ciò che apprezzo degli innovatori: sono costantemente alla ricerca dei loro sogni. Non temono gli errori, anzi li accolgono perché sanno che fanno parte del percorso per superare ciò che gli altri chiamano conoscenza, che è quello che loro chiamano sogno e quello che altri ancora, quando quel sogno sarà realizzato, chiameranno innovazione.», parole finalizzate ad ispirare una grande community di innovatori seduti in platea: dai professionisti dei grandi gruppi industriali internazionali, a studentesse e studenti rivoluzionari nel campo della cittadinanza attiva. L’evento, infatti, si è svolto nel contesto della cerimonia di conferimento della “XIII edizione del Premio dei Premi”, il Premio Nazionale per l’Innovazione istituito per concessione del Presidente della Repubblica Italiana Italiana presso la Fondazione COTEC. 

E’ poi intervenuto Giovanni Zappatore, amministratore delegato e presidente di BionIT Labs, con un’intervista sull’importanza dell’innovazione nell’ambito sociale per il miglioramento della qualità della vita delle persone, seguito da Claudia Pingue, Responsabile Fondo Technology Transfer – CDP Venture Capital SGR, con un focus in merito al trasferimento tecnologico, illustrando quanto sia decisivo favorire lo sviluppo di progetti d’impresa, startup e fondi di venture capital attivi nei settori tecnologici di frontiera: «L’Italia è un Paese con poche materie prime ma pieno di menti brillanti: auguro a tutti i talenti italiani una maggiore capacità di immaginare il futuro in cui realmente vorrebbero vivere e avere il coraggio di osare per realizzarlo. Credo che anche a partire dalle scuole e università sia importante permeare di imprenditorialità le nuove generazioni, permettendogli di contribuire a realizzare un domani più sostenibile

La Fondazione Cotec, e i soci Enel, Eni e Leonardo hanno poi riservato un momento della giornata alla menzione dei vincitori, da loro selezionati, della Workplace Safety Challenge, la sfida lanciata per individuare soluzioni innovative che potranno contribuire alla prevenzione degli incidenti sul luogo di lavoro, un tema attuale e di estrema importanza richiamato dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE.

L’evento si è concluso con l’intervento del Vice Presidente Vicario della Fondazione Cotec Dario Pagani che, nel ringraziare gli organizzatori, gli speaker e i partecipanti, ha illustrato alcune delle principali linee di azione di Cotec per il 2024.

Rimani aggiornato
con la nostra newsletter

Ricevi gli ultimi aggiornamenti e approfondimenti dalla nostra Fondazione.

Facendo clic su Iscriviti, confermi di essere d'accordo con i nostri Termini e Condizioni.