Una maratona per individuare nuove soluzioni, tecnologicamente all’avanguardia, in grado di innovare la Pubblica Amministrazione in tutti i settori: Smart city, efficienza energetica, salute, sicurezza, tutela delle opere d’arte, servizi pubblici digitali, fact-checking.

L’hackathon

Sono alcune delle sfide che attendono gli oltre 200 giovani che arriveranno da tutto il mondo a Napoli per Hack.gov, hackathon – maratona tra programmatori, sviluppatori, informatici, ingegneri – che, in gruppi da 4 o 5 persone, devono creare da capo, in 48 ore, soluzioni tecnologiche, in questo caso per la trasformazione del settore pubblico. L’hackathon è organizzata da Agenzia Italia in collaborazione con la Regione Campania e l’Università di Napoli Federico II e il patrocinio di AgID, Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio per l’attuazione dell’Agenda digitale italiana.

Alla Federico II

Tutto l’evento si svolgerà presso il Polo tecnologico dell’Università Federico II di San Giovanni a Teduccio, a Napoli, all’interno dell’Apple Developer Academy. Tra l’altro, la Commissione Europea ha individuato il Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio come ‘best practice’ per l’utilizzo dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR) e, in questo contesto, il 6 maggio ci sarà, nel campus, l’inaugurazione del totem multimediale interattivo della campagna di comunicazione dell’Unione Europea e sarà presentato il bilancio dell’intervento di recupero dell’area ex Cirio con la presentazione della piattaforma I.TER, l’anagrafe digitale delle Entità e degli Eventi Territoriali della Campania.

Il Rapporto Censis

Sempre il 6 maggio il segretario generale Censis, Giorgio De Rita, presenta il Rapporto Agi-Censis “Diario dell’Innovazione”. Tra i principali aspetti sotto osservazione: la percezione del cambiamento nei processi amministrativi, il “rapporto digitale” tra utenti e PA, la conoscenza e il gradimento dei nuovi servizi. Si capirà se la pubblica amministrazione è percepita come agente di sviluppo al servizio dei cittadini e delle imprese o come soggetto che tende a riproporre vecchie logiche anche nei nuovi servizi digitali.

La premiazione

Infine martedì 7 maggio presso il Teatro San Carlo di Napoli la conclusione dell’evento con il XIII Simposio europeo della Fondazione per l’Innovazione COTEC, alla presenza del presidente della Repubblica portoghese Marcelo Rebelo de Sousa, del Re di Spagna Filippo VI e del presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, con la premiazione dei migliori progetti di innovazione della PA ideati dai 200 giovani talenti internazionali.

clicca qui per visualizzare l’articolo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*