La Fondazione

I Fondatori

Il 24 aprile 2001, sotto la Presidenza Onoraria del Capo dello Stato, è stata costituita la Fondazione COTEC, con l’obiettivo di migliorare la competitività tecnologica del nostro Paese.

È una fondazione di diritto privato in cui trovano spazio, intorno al tema dell’Innovazione, le capacità, le esperienze e gli interessi delle Istituzioni, delle Imprese e del Sistema della ricerca.

La Fondazione COTEC, attraverso un mandato istituzionale che prevede attività di studio, dialogo, progettualità e comunicazione, agisce sia come motore di azioni finalizzate al miglioramento della competitività tecnologica dell’Italia sia come sede dell’incontro e del coordinamento tra i principali attori italiani del Sistema dell’Innovazione.

Insieme alla Fundación Cotec di Spagna e all’Associação Cotec del Portogallo, è impegnata nel rappresentare, presso l’Unione Europea, gli interessi nazionali e mediterranei inerenti alle politiche e alle azioni a sostegno dell’Innovazione tecnologica. Per valorizzare al massimo questi punti di forza, COTEC organizza ogni anno il Simposio COTEC Europa, aperto a tutti i soci e presieduto dai Capi di Stato dei tre Paesi.

Dal 2008 COTEC organizza il Premio dei Premi, istituito per concessione dal Presidente della Repubblica. Il riconoscimento è riservato ad aziende, enti pubblici e professionisti del design, individuati tra i vincitori dei Premi per l’Innovazione assegnati a livello nazionale dalle principali associazioni imprenditoriali e dai Grandi Gruppi Industriali.

COTEC sviluppa parte dei progetti attraverso specifici gruppi di lavoro.

Alle attività dei progetti prendono parte, a seconda delle proprie competenze, alcuni dei principali centri di eccellenza italiani nella ricerca tecnologica e socio-economica, che costituiscono la rete tecnico-scientifica della Fondazione COTEC.

Le imprese e gli enti aderenti al Comitato dei Programmi partecipano ai lavori in funzione dei propri interessi e concorrono alla formazione del programma delle attività attraverso richieste ed indicazioni.

Statuto