Le imprese che investono su capitale umano, tecnologia e sostenibilità sono mediamente più produttive, più redditizie e più resilienti. In Italia, secondo uno studio della Fondazione COTEC in collaborazione con Unioncamere e la Fondazione Symbola, già un’impresa su tre ha effettuato la svolta green e crescono velocemente i fattori legati all’Economia della conoscenza, più dipendente dal capitale umano e dalle competenze e meno dal processo di produzione.

Il rapporto sarà al centro del XIV Simposio COTEC Europa dal titolo “La transizione verso l’economia immateriale in Europa”, incontro annuale istituzionale tra le Fondazioni per l’innovazione d’Italia, Portogallo e Spagna per lo sviluppo competitivo dell’Europa mediterranea, oggi più che mai impegnata a supportare i piani Next Generation Europe.

Per leggere l’intero articolo clicca qui (Fonte il Riformista)

PDF