Ieri pomeriggio, presso la sede centrale del Consiglio Nazionale delle Ricerche, si è tenuto l’evento InnovAzione – Tracciando il sentiero del progresso, dedicato alla competitività innovativa italiana e ai suoi talenti promotori. Dopo i saluti istituzionali della Presidente del CNR Maria Chiara Carrozza e del Presidente della Fondazione COTEC Luigi Nicolais, sono intervenuti Ernesto Ciorra, Esperto di Innovazione e Sostenibilità, Giovanni Zappatore, Amministratore Delegato e Presidente di BionIT Labs, e Claudia Pingue, Responsabile Fondo Technology Transfer – CDP Venture Capital SGR.

Parte della giornata è stata dedicata alla cerimonia di conferimento della “XIII edizione del Premio dei Premi”, il Premio Nazionale per l’Innovazione istituito per concessione del Presidente della Repubblica Italiana Italiana presso la Fondazione COTEC.

“La realizzazione di un modello di economia innovativa richiede azioni sinergiche tra Istituzioni e operatori dei vari comparti, affinché si possa implementare un’idea di sviluppo che pone al centro la persona umana” ha dichiarato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio di saluto.

Quarantatré campioni dell’innovazione sociale, tecnologica e digitale, hanno ricevuto le targhe commemorative alla presenza del Ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini e del Ministro per la Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo.

La Fondazione COTEC, e i soci Enel, Eni e Leonardo hanno dedicato un momento dell’evento alla menzione dei vincitori, da loro selezionati, della Workplace Safety Challenge, la sfida lanciata per individuare soluzioni innovative che potranno contribuire alla prevenzione degli incidenti sul luogo di lavoro, un tema attuale e di estrema importanza richiamato dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE. L’evento si è concluso con l’intervento del Vice Presidente della Fondazione COTEC Dario Pagani che, nel ringraziare gli organizzatori dei premi settoriali nonché gli intervenuti ed i partecipanti, ha illustrato alcune delle principali linee di azione di COTEC per il 2024.

I lavori sono stati moderati dal giornalista e conduttore radiofonico Massimo Cerofolini.