Gli italiani incuriositi dall’intelligenza Artificiale

Più di 20.000 iscrizioni al corso Elements of AI
organizzato da Fondazione COTEC
E uno studio condotto dall’Università degli Studi Roma Tre
ne spiega l’impatto sulla Pubblica amministrazione

Giovedì 7 ottobre – ore 15.00
Aula Magna – Università degli studi Roma Tre
Via Ostiense, 159

Più di ventimila persone – la maggior parte giovani, molte donne, imprenditori, professionisti, accademici – si sono iscritti al corso Elements of AI organizzato e messo a disposizione in forma gratuita da Fondazione COTEC per avvicinare i cittadini italiani alla conoscenza delle nuove frontiere della tecnologia. Con una media di 50 ore di applicazione individuale a distanza i partecipanti sono arrivati da ogni regione con al primo posto la Lombardia e a seguire Lazio, Puglia, Piemonte, Emilia-Romagna, Veneto, Campania.

La transizione digitale è uno dei tre assi strategici attorno a cui ruota il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e rappresenta la chiave della ripresa post-pandemia. L’Intelligenza Artificiale può rappresentare una leva per moltiplicarne gli effetti di sviluppo su imprese e pubblica amministrazione.
Ma quali saranno concretamente i vantaggi e i rischi della nuova cittadinanza digitale? Quali i principali ostacoli da superare? Come impatterà l’introduzione di queste tecnologie sulla pubblica amministrazione?
A queste domande risponderà il convegno organizzato dalla Fondazione COTEC “Ma l’Italia usa l’Intelligenza Artificiale?”, nel corso del quale verrà presentato il Report “Il futuro della Pubblica Amministrazione nell’era delle nuove tecnologie: le prospettive dell’Intelligenza Artificiale e l’impatto su cittadini e imprese”

Roma, 07 ottobre 2021 – Si terrà, in presenza, presso l’Aula Magna dell’Università degli studi Roma Tre (ore 15.00), l’evento conclusivo del progetto “Intelligenza Artificiale: le grandi aspettative – comprendere l’IA e imparare a utilizzarla” coordinato dalla Fondazione COTEC e realizzato con la partnership accademica di Roma Tre e il supporto, nell’ambito dell’iniziativa Repubblica Digitale, del Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’evento concluderà l’iniziativa lanciata da COTEC lo scorso anno, che ha avuto l’ambizioso obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione promuovendo l’utilizzo delle tecnologie di IA, approfondendone ed evidenziandone, allo stesso tempo, potenzialità e vantaggi per l’economia e la società.
Avviatosi con il lancio del corso online gratuito “Elements of AI” che ha messo a disposizione di chiunque fosse interessato, gli elementi di conoscenza base sull’IA, e poi proseguita con la realizzazione di tre workshop tematici su alcune delle tematiche di maggiore attualità riguardanti l’impatto dell’introduzione dell’IA (privacy, lavoro, sviluppo delle PMI), il progetto si conclude ora con la presentazione dello studio “Il futuro della Pubblica Amministrazione nell’era delle nuove tecnologie: le prospettive dell’Intelligenza Artificiale e l’impatto su cittadini e imprese”, realizzato da CRISPEL, Centro di Ricerca Interdipartimentale dell’Università di Roma Tre, coordinato dal Professore Carlo Colapietro, Direttore dell’Istituto.
Il Report, partendo dall’analisi dei vari documenti strategici sull’IA elaborati a livello nazionale ed europeo negli ultimi anni, propone, in particolare, un approfondimento sull’impiego di tecnologie algoritmiche e dell’Intelligenza artificiale da parte delle Amministrazioni Pubbliche ed un’analisi del contesto normativo, in cui la disciplina nazionale si fonde al diritto europeo. È stata inoltre svolta una nuova ricognizione presso una serie di Amministrazioni centrali per verificare il livello di effettivo utilizzo delle tecnologie di ultima generazione e le relative prassi.
L’evento, che vedrà la partecipazione di una vasta rappresentanza del mondo istituzionale e delle imprese, affiderà le conclusioni ad una Tavola Rotonda dal titolo: “Ma l’Italia usa l’Intelligenza Artificiale?”.

Programma

Comunicato Stampa