Quattro anni fa erano sei giovani ricercatori con la passione per le nanotecnologie. Oggi sono soci di una start-up come Thetis, 20 persone con un’età media di 30 anni, acquisita per il 54,5% da una società come Genextra – fondata dall’oncologo Umberto Veronesi e dall’imprenditore Francesco Micheli – che punta alla Borsa. Dietro all’azienda milanese, non c’è solo tenacia e fortuna.

scarica pdf