“Napoli è una città a me così cara che ha purtroppo i suoi affanni” ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano accogliendo a Palazzo Reale il re di Spagna Juan Carlos e il presidente portoghese Anibal Cavac Silva al Simposio Cotec per l’innovazione tecnologica. “Ma Napoli – ha aggiunto il capo dello Stato – è chiamata a svolgere un ruolo sempre più vitale” visto che si affaccia sul Mediterraneo, bacino di scambi e di idee. Intanto è lite tra il Circolo Savoia e il Circolo Italia per la presenza del sovrano spagnolo.

scarica pdf