Le tecnologie informatiche hanno sempre precorso i tempi, favorendo grandi progressi e vantaggi in ogni aspetto della vita quotidiana, dalla professione al tempo libero. Anche le tecnologie indossabi-li, ultima evoluzione del mondo computing, promettono di rivoluzionare diversi settori, come quello medico, della protezione civile e dell’ambiente.
La sfida alla base delle tecnologie indossabili è quella di concentrare la potenza di calcolo e le relative applicazioni multimediali degli attuali calcolatori in unità dalle dimensioni talmente ridotte da poter essere indossate. Ecco dunque i cosiddetti wearable computers, o computer indossabili: una nuova rivoluzionaria famiglia di prodotti capaci di rompere gli steccati tra settori merceologici.
Oggi è quindi possibile utilizzare tecnologie informatiche anche in luoghi o situazioni in cui la libertà di movimento è una priorità. L’idea di Eurotech è infatti quella di creare dei prodotti che si integrino completamente con lo spazio personale dell’utente, ma allo stesso tempo non ne monopolizzino l’attenzione e non lo costringano a interrompere l’attività in cui è coinvolto.
Pensiamo ad esempio ad un computer che si possa indossare al polso: grazie all’estrema miniaturizzazione dei circuiti, il computer da polso integra tutte le potenzialità di un’architettura hardware e software standard in un dispositivo dalle dimensioni e dal peso talmente ridotti da renderlo comodamente indossabile. Le proprietà wireless, combinate alla presenza dei sistemi quali Wi-fi, Bluetooth e GPS, permettono oggi di essere costantemente connessi e sempre accessibili, indipendentemente dal luogo fisico in cui ci si trova.
Dalla gestione delle emergenze fino alla logistica integrata, gli scenari di utilizzo di queste tecnologie sono vastissimi e in continua espansione. Attualmente, è nel settore medico che le proprietà wireless stando portando i maggiori benefici. Pensiamo infatti ad una situazione di pronto soccorso:
il personale medico, indossando le soluzioni indossabili dotate di connettività Wi-Fi o Bluetooth, può collegarsi all’ambulanza che a sua volta può comunicare via radio direttamente con la centrale di controllo dell’ospedale. Questo permette al personale medico di scambiare informazioni con il centro operativo direttamente dal luogo dell’intervento, continuando ad assistere il paziente. L’indossabilità del dispositivo consente inoltre di lasciare libere le mani del soccorritore, permet-tendogli di dedicarsi completamente alla cura del paziente. E non passerà molto tempo prima che il chirurgo in sala operatoria possa avvalersi di questo strumento: all’interno del computer da polso sarà infatti possibile controllare le cure prestate e i valori fisiologici del paziente!
Ancora, identificare immediatamente ed in modo preciso i pazienti e la loro storia clinica, può avvenire dotando il paziente, al momento del ricovero, di un semplice braccialetto contenente un PC indossabile.
Questi computer trovano ampia applicazione anche nell’ambito del primo soccorso alpino, del corpo forestale o dei vigili del fuoco. Il loro utilizzo, infatti, consente alla centrale operativa un più efficiente coordinamento dei soccorsi sia grazie alla possibilità di scambiare informazioni in tempo reale con gli operatori presenti nel luogo di intervento, sia grazie alla possibilità di localizzare esattamente l’area di azione.
Le applicazioni di “tecnologia indossabile” sono dunque molte, ed è forse ancora presto per prevedere in quali settori queste sconfineranno. Siamo certi tuttavia che in ogni ambito in cui la tracciabilità di cose o persone costituisce un nodo centrale, come per quanto riguarda le gestione dei magazzini o lo smistamento delle merci, queste si affermeranno come standard irrinunciabili, sia dal punto di vista dell’efficienza che da quello del contenimento dei costi. Le tecnologie attualmente esistenti permetterebbero forse di realizzare soluzioni innovative più frequentemente di quanto non avvenga: ed è forse dal punto di vista dell’adozione tecnologica che dobbiamo ancora progredire, incentivando l’utilizzo di nuovi prodotti e processi.
L’era simbiotica è alle porte: gli umani, grazie alle tecnologie digitali, sono in grado di amplificare le loro potenzialità e aumentare l’efficienza senza rinunciare alle sicurezza e alla qualità della vita. Le tecnologie digitali raggiungeranno quindi il massimo della loro efficacia quanto più si integreranno con le persone, nella loro vita di tutti i giorni.

Roberto Siagri, Fondatore e presidente di Eurotech